fbpx
Luglio 2020: cambiano le regole sui contanti.
30 Giugno 2020
Covid, al via i controlli sull’uso della Cig.
2 Luglio 2020

Proroga Irpef e Ires: il Mef sposta la scadenza.

Interessati i contribuenti soggetti alle pagelle fiscali ma anche forfettari e minimi. Dal 21 luglio al 20 agosto si potrà versare con lo 0,40% in più.


 

È ufficiale la proroga dei versamenti dell’IVA e delle imposte dirette (IRPEF e IRES) in scadenza il 30 giugno.

La scadenza si sposta al 20 luglio con la possibilità di allungare ancora i termini dal 21 luglio al 20 agosto “pagando” la maggiorazione dello 0,40 per cent

A prevederlo è il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 giugno pubblicato sulla «Gazzetta Ufficiale» del 29 giugno.

Lo slittamento dei versamenti d’imposta (non è interessata l’Irap perché il decreto rilancio ora all’esame della Camera ha cancellato il saldo 2019 e l’acconto 2020) riguarda imprese, professionisti, ditte e società che sono obbligati a compilare le pagelle fiscali (in gergo tecnico gli Isa) , ossia lo strumento che dallo scorso anno ha preso il posto degli studi di settore.

Ma non solo. Perché lo slittamento deciso dal Governo si applicherà anche alle partite Iva che sono nel regime forfettario e in quello dei minimi ormai in via di esaurimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *