fbpx
Le novità del “Decreto Crescita”
15 Maggio 2019
Lo Scontrino Elettronico: dal 1° luglio entra in vigore
1 Giugno 2019

Nota di Servizio

Immagine correlata IMPORTANTE:  PRENDERE VISIONE DELLA SEGUENTE NOTA OPERATIVA

Con questa breve informativa cogliamo l’occasione per segnalarVi due note di servizio.

 

FATTURAZIONE ELETTRONICA

Risultati immagini per fatturazione elettronica

 

Ricordiamo che, con l’introduzione della nuova disciplina, il processo di emissione delle fatture richiede ora una maggiore diligenza: in caso di errori, quali ad esempio causali IVA, importi, periodi di competenza,  ecc., è sempre ora necessario emettere Note di Accredito correttive, con ovvie complicazioni di natura contabile, amministrativa e fiscale.

Consapevoli che l’errore possa sempre accadere, Vi chiediamo però la cortesia di prestare la massima attenzione in fase di compilazione delle Fattura Elettronica. Nello specifico di:

  • controllare il campo “Natura Iva” dell’operazione indicando il corretto codice di imponibilità/non imponibilità/esenzione/esclusione dell’operazione (codici da N1 a N6): l’applicazione/non applicazione dell’Iva deve essere giustificata sempre dal corretto riferimento normativo;
  • monitorare quotidianamente il buon fine dell’operazione di invio delle fatture elettroniche: a volte lo SDI scarta il file trasmesso ed in questo caso la fattura si dà per NON EMESSA. Deve quindi essere rifatta occupando il medesimo numero progressivo di emissione;
  • controllare che avvenga sempre il completo invio telematico dei file: le fatture generate all’interno del gestionale, inviate in copia di cortesia al cliente, ma non inviate allo Sdi, o da questo non accettate, sono fatture NON EMESSE;
  • controllare che sia sempre garantita la sequenzialità della numerazione delle fatture emesse: fatture generate, parcheggiate, inviate al cliente ma non allo SDI sono fatture NON EMESSE anche se il gestionale propone alla successiva redazione un numero progressivo aggiornato;
  • controllare che, in caso di fatturazione nei confronti di Enti Pubblici o Società partecipate Pubbliche con obbligo di adozione del regime di Split Payment, sia correttamente identificata la causale specifica e che il destinatario accetti la fattura (ricordiamo che gli Enti Pubblici, a differenza dei privati, anche se destinatari di fatture elettroniche hanno la facoltà di respingere il flusso ricevuto)
  • controllare che l’iva esposta in fattura sia identificata come “iva ad esigibilità immediata” e NON “differita” (salvi rari casi specifici): tale anomalia, pur non incidente sui valori numerici e sostanziali del documento elettronico, comporta la necessità di una correzione tramite emissione di Nota di Accredito;
  • controllare, in caso di operazione soggetta ad applicazione dell’imposta di Bollo (euro 2,00 per documenti maggiori di Euro 77,47) che risulti correttamente spuntato il relativo flag di attivazione. Una sua assenza potrebbe comportare l’irrogazione di sanzioni per evasione dell’imposta di bollo.

Con spirito collaborativo segnaliamo infine, rilevando purtroppo alcuni ritardi di deposito della documentazione contabile presso EDM Consulting Stp, che, ad esclusione delle Fatture Elettroniche condivise sul portale Agyo, TUTTI i restanti documenti contabili sono obbligatoriamente ancora da consegnare in quanto non disponibili telematicamente (es: estratti conto, ricevute fiscali, quietanze di pagamento, copia assegni, ecc.) e necessari per il rispetto delle tempistiche di aggiornamento contabile e per l’effettuazione degli adempimenti fiscali.

 

ASSISTENZA LEGALE E CONTRATTUALE

Immagine correlata

 

Vi ricordiamo che, nell’intento di offrire il massimo supporto aziendale, ogni mercoledì pomeriggio, presso la nostra struttura, è presente l‘avv. Giorgio Gargano, professionista a Vostra disposizione per assisterVi per qualsiasi necessità in ambito legale o contrattuale.


 

Siamo a completa disposizione per fornirVi tutta l’assistenza necessaria conseguentemente, in caso di dubbi operativi, non esitate a contattare i nostri Uffici.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *